John Mayall – Il Padre del British Blues

Storicamente alcuni attribuiscono alla posizione esta Alexis Korner come mi è stato il fondatore del primo britannico a volte Blues band, tuttavia, in termini di influenza, ci Questo è senza dubbio il titolo appartiene a John Mayall – il Padre di British Blues.

Nel 1963 ho visto la American Folk – Blues Caravan quando ha visitato la Gran Bretagna.

The Music Hanno fatto in contatto con me e forma il resto della mia musica ‘la vita “

Entro due anni stavo giocando la mia versione di blues con band di Dartford” Il Fuggi-Rakers ” e avevano completato la strada lunga e difficile che io continuo a percorrere oggi.

Quando John Lee Hooker fatto il giro del Regno Unito un anno dopo ho fatto la mia missione per vederlo.

Egli è stato sostenuto da una fascia Inglés fronteggiata da John Mayall. non mi rendevo conto che in quel momento, ma Johns influenza era quello di diventare un sempre presente nella mia vita. io mi ha mostrato che ” bianchi “ragazzi possono sentire e cantare le proprie blues. Anche in questa fase iniziale, John era un grande artista azzurri ,, anche se ha preso la popolarità della ex chitarrista Yardbird Eric Clapton per portare la musica Johns a un pubblico molto più ampio. Mike Vernon convinto Decca per registrare la band sulla forza della loro enorme “underground” che segue. la risultante 1966 “Blues Breakers con Eric Clapton” (Beano) album è riconosciuta oggi come la registrazione cardine nella storia del blues britannico.

Per il momento l’album è stato rilasciato Clapton lasciato ed era stato sostituito da Peter Green. Pietro, che presenta il Johns 67 album “A Hard Road”, ha lasciato la band poco dopo per formare la propria band. I Bluesbreakers ora aveva dato alla luce “Cream” e “Fleetwood Mac” due dei più riusciti Blues band sempre in Gran Bretagna e nel mondo.

John ritiene che costante evoluzione i membri della band del positivamente AGITO cambiando le dinamiche e tenere tutto “fresco”.

Quando Sinistra verde, io, insieme a innumerevoli altri chitarristi di speranza, ho risposto al “Wanted” annuncio sul Melody Maker, ed è stato invitato per il provino, ma più tardi ha ricevuto una telefonata che mi informava che John aveva trovato Mick Taylor.

Nel corso dei prossimi due anni John ha voluto rilasciare crociata; Diario di una band; Fili nudi e blues da Laurel Canyon, i membri della band nel frattempo in partenza ha continuato a formare o unirsi, The Allan Imposta, libero e il Colosseo.

Nel 1969 Taylor lasciato per unirsi “The Rolling Stones” a quel tempo la più grande band del mondo.

Potrebbero interessarti anche...